Partecipattivi
Iniziative

Preservare un’infanzia felice: il primo laboratorio tematico di Partecip@ttivi

Il primo laboratorio tematico “Attivazione dei percorsi istituzionali integrati di politiche educative rivolte all’infanzia e all’adolescenza” originariamente in programma per il 30 Novembre, si svolgerà il 4 Dicembre, dalle 17.00 alle 19.30, presso la sede dell’Assessorato alla Scuola di Palermo.

L’attività sarà articolata in quattro incontri e si concentrerà sulle forme silenti di violenza “leggera” alle quali bambini, bambine e giovani cittadini sono esposti nel quotidiano.

Tra gli interlocutori rappresentanti delle istituzioni scolastiche, operatori e operatrici dei centri antiviolenza, organizzazioni pubbliche e private impegnate in percorsi di accoglienza e integrazione dei migranti.

I partecipanti saranno invitati a discutere su quali siano i segnali e gli indicatori da prendere in considerazione per favorire un monitoraggio capillare e preventivo sia da parte delle istituzioni che da parte dei cittadini. In questa prospettiva, l’output auspicato è la condivisione di un modello di “rete di sensori” territoriali in grado di individuare segnali di potenziale pericolo, casi conclamati e situazioni di rischio.

L’incontro sarà focalizzato sulla violenza familiare che costringe bambine e adolescenti palermitani di varie nazionalità e origini ad accettare matrimoni combinati con uomini, spesso molto più anziani, originari dei medesimi paesi di provenienza della propria famiglia. Nonostante le denunce siano ancora poche, diverse sono le segnalazioni di casi riguardanti le “spose bambine” e ancor più le situazioni di abbandono scolastico che rivelano un improvviso trasferimento nei paesi di origine per la celebrazione dei matrimoni.

La finalità principale dei laboratori consisterà nel promuovere processi di collaborazione interistituzionale e di sensibilizzazione dei cittadini, attraverso la formulazione di ipotesi e linee di indirizzo sulle strategie di prevenzione e contrasto del problema nonché su come avviare percorsi di formazione e aggiornamento per le operatrici e gli operatori impegnati nella istruzione, nelle forze dell’ordine, in sanità e nei servizi sociali.

In quest’ottica un importante ruolo è svolto dall’Assessorato alla Scuola che deve rappresentare l’istituzione di riferimento sia per la sperimentazione di pratiche di monitoraggio e intervento sul fenomeno trattato, sia per il particolare rapporto che in quanto agenzia educativa può costruire con le famiglie interessate dal fenomeno e con la rete delle organizzazioni impegnate con e per i migranti.

Sebbene non circoscritto esclusivamente al contesto migratorio, il tema trattato implica una presa di coscienza e una riflessione sulle dinamiche di convivenza e integrazione delle comunità straniere e delle seconde generazioni di migranti.

 

Per partecipare è necessario iscriversi compilando il modulo disponibile sulla pagina Partecipa! o mandando un’email a info@partecipattivi.net indicando nome cognome indirizzo email organizzazione e indirizzo email di riferimento e iniziativa a cui si desidera partecipare.

 

Partecip@ttivi è un’iniziativa di democrazia partecipata del Comune di Palermo, in collaborazione con FPA SrlNeXt – Nuove Energie X il territorioClacLattanzio Communication.

 

Immagine: fonte

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: