Partecipattivi
diario di bordo

Il primo mese di Partecip@ttivi

Partecip@ttivi è il Progetto Integrato di Partecipazione e Comunicazione promosso dal Comune di Palermo, in collaborazione con FPA SrlNeXt – Nuove Energie X il territorioClacLattanzio Communication.

Il progetto coinvolge cittadini e stakeholder territoriali nei processi di policy making dell’Amministrazione, rendendoli attivi e partecipi ai processi decisionali della città, attraverso un percorso strutturato e articolato di 25 iniziative con format collaborativi quali workshop, passeggiate di quartiere, sessioni di gaming, brainstorming e focus group.

I percorsi di partecipazione finalizzati a convogliare pratiche e soluzioni verso l’Amministrazione attraverso l’ascolto della città non sono una novità per Palermo. Il progetto infatti fa leva sulle esperienze di partecipazione già sperimentate negli anni precedenti, rilanciandone la logica secondo un approccio più strutturato e condiviso, sempre più aperto alla cittadinanza mediante una pluralità di canali di interazione e di comunicazione.

Le attività di partecipazione ruotano attorno a 5 aree strategiche individuate, per cui i cittadini sono chiamati ad esprimersi sulle scelte dell’Amministrazione in merito alle pratiche partecipative, alla valorizzazione del tessuto imprenditoriale locale, al tema culturale, alla centralità dello sport, e all’emergenza abitativa.

Questo primo mese di eventi ha visto più di 100 partecipanti, con una media di 20 per appuntamento. Due laboratori partecipativi, tre passeggiate di quartiere e due brainstorming sono stati occasione di confronto e dialogo tra amministrazione comunale e cittadini palermitani. Tante le considerazioni emerse e le idee da sviluppare per una Palermo più partecipata.

Protagonisti delle passeggiate di quartiere sono i residenti che dopo una breve presentazione delle attività da svolgere, guidano gli altri partecipanti all’interno del complesso residenziale facendo emergere le risorse e le criticità del contesto in cui vivono. Quelle di ottobre hanno avuto luogo tra le vie del quartiere San Giovanni Apostolo e del quartiere Kalsa, hanno visto la partecipazione delle autorità coinvolte nella riqualificazione delle aree prese in esame al fianco dei cittadini, il che ha permesso a quest’ultimi di avere un diretto confronto sulle azioni necessarie da pianificare con i prossimi interventi.

I brainstorming, letteralmente tempesta di cervelli, hanno come obiettivo individuare, attraverso una discussione libera ma ordinata, nuovi modi di vedere un problema per ideare soluzioni inedite. I due appuntamenti di ottobre sono stati focalizzati sull’integrazione sociale attraverso il diritto allo studio e sulla sensibilità alle tematiche ambientali, hanno testimoniato da parte dei cittadini una forte volontà di mettersi in gioco e hanno prodotto importanti considerazioni sulle tematiche affrontate, punto di partenza per soluzioni e buone pratiche da adottare in merito.

Anche novembre sarà un mese ricco di attività, previsti: un Laboratorio partecipativo sul tema dei servizi amministrativi; quattro Focus Group sui temi delle azioni per la prevenzione della corruzione, di una Palermo ecologica e accogliente, di un efficace prelievo tributario, e della visibilità e attrattività della città nell’ambito dello sviluppo economico; due Laboratori tematici sui temi dell’infanzia e delle periferie cittadine; due Forum online su occupazione e vivibilità; un Brainstorming sulle opere pubbliche per le attività produttive; e un’Analisi SWOT partecipata a tema città sicura.

Iscriviti qui per partecipare alle prossime attività e per essere sempre aggiornato sul progetto Partecip@ttivi!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: