Partecipattivi
Uncategorized

Le Circoscrizioni dovrebbero fornire ai cittadini tutti i servizi necessari

Dopo le interviste a Paola Miceli e a Marco Frasca Polara, rispettivamente presidenti della I e dell’VIII Circoscrizione, continuiamo il nostro viaggio con l’intervista a Pietro Gottuso, Presidente della VII Circoscrizione.

Tommaso Natale

Al Presidente Pietro Gottuso abbiamo chiesto un’opinione a proposito dell’evoluzione del decentramento in città. Come prima cosa il presidente ha sottolineato come già la legge 22/2008 preveda che le circoscrizioni svolgano diverse funzioni, soprattutto per quanto riguarda i servizi culturali, sportivi, demografici, etc.

Di fatto se tali competenze non sono state ancora attuate è perché l’amministrazione comunale non ha ancora dotato le circoscrizioni degli appositi capitoli di bilancio nonché delle risorse umane necessarie.

Il Presidente ritiene che con l’imminente trasformazione di Palermo in città metropolitana il decentramento diventerà un’esigenza imprescindibile per la città.

Palermo diventerà infatti una città federata dove i municipi (organismi del nuovo ente) svolgeranno funzioni diverse da quelle della città metropolitana. La cessione di maggiori poteri alle circoscrizioni sarà in futuro una condizione necessaria.

Le circoscrizioni dovrebbero così diventare municipi in grado di fornire al cittadino tutti i servizi necessari, mentre l’amministrazione metropolitana dovrebbe occuparsi solo delle questioni d’interesse sovracomunale. Alla città metropolitana spetterà il solo poteredi  sostituirsi al municipio per quella e/o quelle materie di cui il municipio risultie inadeguato o inadempiente o inefficace.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: