Partecipattivi
Eventipedonalizzazioni

Tre incontri per discutere di pedonalizzazioni a Palermo

Nell’ambito del percorso ETM Palermo e in preparazione del primo Electronic Town Meeting sulle pedonalizzazioni del 9 novembre Next – Nuove Energie X il Territorio organizza 3 “focus group” (incontri di approfondimento) sul tema.

ETM Palermo è un percorso di promozione della partecipazione dei cittadini su temi strategici per la città voluto dal Comune di Palermo.
I temi individuati (pedonalizzazioni; qualità dei servizi offerti dalle circoscrizioni e postazioni decentrate; recupero della costa; raccolta differenziata) verranno discussi attraverso il metodo dell’Electronic Town Meeting, un Forum in grado di permettere l‘interazione e la discussione, in contemporanea, di un grande numero di persone per affrontare temi di interesse pubblico e prendere posizione su politiche locali.

I primi focus in programma hanno lo scopo di conoscere il parere dei partecipanti su aspetti specifici delle pedonalizzazioni in città.

CALENDARIO E TEMI

/Pedonalizzazioni e piste ciclabili (in collaborazione con Palermo Ciclabile)
18 Ottobre ore 17.30 presso Next – via F. Parlatore 12

/Pedonalizzazioni e intermodalità del trasporto urbano (in collaborazione con Mobilita Palermo)
23 Ottobre ore 17.30 presso Next – via F. Parlatore 12

/Pedonalizzazioni e qualità della vita (in collaborazione con Società Mondello)
25 Ottobre ore 17.30 presso Mondello Palace Hotel – Viale Principe di Scalea

Poiché gli incontri sono aperti a tutti i cittadini interessati fino ad un massimo di 15 partecipanti; è necessario prenotarsi scrivendo a etm@nuovenergie.org o telefonando al 091-225971.

Gli esiti degli incontri serviranno a indirizzare la discussione di tutti i partecipanti al town meeting del 9 novembre.

One comment
  1. simone surdo

    Buongiorno, a proposito del recupero della costa, vorrei raccontare ciò che avviene nel lungomare di Napoli (anch’essa città del sud). Mi capita spesso per lavoro di andare nella città partenopea e ne approfitto per una corsetta sul lungomare dove ogni mattina plotoni della municipalizzata ripuliscono strade, frangiflutti, aiuole, spiaggette, svuotano cestini e si curano del verde pubblico, tutto insieme e senza trascurare nulla come regolarmente accade a Palermo dove essendoci una frammentazione delle competenze non si riesce MAI ad apprezzare il Foro Italico completamente in ordine e pulito. Cosa più importante è che poi correndo sul lungomare di Napoli si respira aria di mare e non di FOGNA. Tutto ciò per esprimere la necessità di attivare i depuratori e di controllare gli scarichi abusivi e di evitare la frammentazione delle competenze degli operatori ecologici. Simone Surdo

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: